Nuova Didattica Popolare

Nuova Didattica Popolare è un progetto sartoriale di GuilmiArtProject, tagliato ad arte su Pietro Gaglianò, critico/curatore intelligente e versatile, e su Guilmi (Ch), un paese dalle scarse risorse, ma esigente e con grandi aspettative. Nella prima edizione di NDP del 2013, Pietro Gaglianò ha bandito le lezioni frontali e, armato di nuove intuizioni e storie, ha coinvolto il pubblico facendolo reagire a stimoli ed immagini, mettendolo così in grado di aprirsi un varco nel fortino della conoscenza dell’arte, solitamente occupato dagli addetti ai lavori. GuilmiArtProject ha conseguentemente voluto inglobare Nuova Didattica Popolare nel proprio organigramma annuale, in quanto ha riconosciuto a Pietro Gaglianò il ruolo primario di collante tra le esperienze artistiche proprie del progetto e la comunità, e quello non secondario di semplificatore dei processi di comprensione dell’opera d’arte contemporanea.

1

Riscuotendo dalla primissima edizione grandi plausi, la formula della Nuova Didattica Popolare ha generato non solo la creazione di eventi di mediazione simili o addirittura imitazioni tout court su tutto il territorio nazionale, a conferma di quanto ci sia bisogno di un tale dialogo relativo alle questioni dell’arte, NDP ha altresì accettato l’invito di molte realtà artistiche di andare in trasferta in contesti geografici e sociali diversi da Guilmi. La Nuova Didattica Popolare si è mossa perciò in luoghi quali il festival Kilow’art di San Sepolcro o in versione di racconto al liceo artistico Caravaggio di Milano o nella provincia di Massa, ma GuilmiArtProject prende atto che se è vero che l’oratoria, la competenza e la sapiente modulazione dei registri e di Pietro Gaglianò rende esportabile e necessario l’atto di mediazione all’arte in contesti estranei dal piccolo centro Abruzzese, ça va sans dire che la formula piena della stessa NDP non è completamente esportabile se non in forma mutata a causa della natura della sua stessa metodologia, che fa della singolarità dell’individuo e del contesto il suo punto di forza, in opposizione alla massificazione e alla generalizzazione del messaggio in atto ovunque ‘l’interlocutore’ smetta di essere tale e diventi invece ‘pubblico’.

E ora godetevi questa piccola clip extra moenia del 2015 di Nuova Didattica Popolare al Festival Kilow’art di San Sepolcro (AR), a cura di Saverio Verini.

Nonché una piccola intervista di Marco Arrigoni a Pietro Gaglianò su APT Diary, rilasciata in occasione del festival in questione

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...